Ritardo mentale: strategie e tecniche d'intervento

Contributi
Marcello Cesa-Bianchi, Cesare Cornoldi, Maria Giovanna Facchi, Renato Gentile, Gian Franco Goldwurm, Paolo Meazzini, Paolo Moderato, Francesca Pergolizzi, Silvia Perini, Guido Petter, Olimpia Pino, Salvatore Soresi, Maria Dolores Vergani, Renzo Vianello
Livello
Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 336,   figg. 37,     2a edizione  1997   (Codice editore 1240.100)

Ritardo mentale: strategie e tecniche d'intervento
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 38,50
Condizione: esaurito
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788820484224

Presentazione del volume

Un importante problema che si pone nell'impostare un programma terapeutico con un soggetto con ritardo mentale consiste nel tener presente che, purtroppo, non ci possiamo attendere grandi recuperi spontanei.

L'amore nei confronti della persona con ritardo mentale in effetti si esprime meglio attraverso interventi tecnici specifici ed efficaci, capaci di modificare la sua condizione, piuttosto che attraverso la compassione ed attenzioni generiche che rischiano di rinforzare il soggetto nei suoi atteggiamenti più regressivi.

La tecnica e l'efficienza non sono infatti necessariamente né spietate, né settoriali, né tantomeno contrapposte ad un valido, globale ed affettuoso rapporto umano. Gli operatori che si occupano della ricerca nell'ambito delle tecniche per il recupero cognitivo di soggetti con ritardo mentale sanno assai bene che un biscotto dato col sorriso sulle labbra e da un operatore compiaciuto e divertito può essere assai più incentivante di una torta data in modo freddo e distaccato. D'altra parte, un approccio che pretenda di "prendere in carico l'intera persona" e che rifugga dal ricorso a tecniche valide e sperimentalmente collaudate, finisce spesso col diventare un tragico gioco di promesse e di attese che verosimilmente porteranno ad un progressivo aumento della distanza che separa il soggetto con ritardo dagli altri.

Intervento precoce e validità delle tecniche sono quindi i cardini di qualsiasi programma di recupero di soggetti ritardati. Di questi argomenti si occupa il volume. Alcuni tra i più noti specialisti del settore affrontano, con un linguaggio comprensibile ad operatori di diversa formazione, argomenti concreti quali le tecniche dell'insegnamento della scrittura, della lettura, del linguaggio, dell'integrazione scolastica e sociale.

Nessuno degli autori si è celato dietro astruse teorizzazioni, tutti hanno dato indicazioni concrete su cosa e come fare per risolvere alcune specifiche carenze del soggetto con ritardo mentale.

Il volume non si riduce tuttavia ad un insieme di trucchi o di "ricette", di tecniche isolate. Da ogni capitolo traspare anche un'insistente attenzione nei confronti di una strategia più ampia d'intervento all'interno della quale collocare le singole tecniche di recupero.

Quest'approccio diventa globale, riabilitativo e rispettoso, proprio in quanto è caratterizzato da componenti efficaci e non da chiacchiere o da astruse interpretazioni che tanto danno hanno già causato ai portatori di handicap.

Ettore Caracciolo, professore ordinario di Psicologia clinica presso la Facoltà di Medicina di Milano, è uno de maggiori esperti italiani di recupero cognitivo e sociale dei soggetti con ritardo mentale e nell'ambito della metodologia clinica. Tra le sue numerose pubblicazioni ricordiamo Handicap: nuove metodologie per il ritardo mentale. (FrancoAngeli, 1988, con F.Rovetto).

Francesco Rovetto è professore associato in Psichiatria alla Facoltà di Psicologia dell'Università di Padova. Tra le sue pubblicazioni, per questa stessa casa editrice, il volume Elementi di psicofarmacologia per psicologi (giunto alla 4ª edizione).

Indice

• Diagnosi funzionale e assessment nel ritardo cognitivo: due facce della medesima medaglia,
di E. Caracciolo
• Verso un approccio multimodale al trattamento del ritardo mentale, di F. Rovetto
• Nuove metodologie per il recupero del ritardo mentale,
di M. Cesa-Bianchi
L'ELABORAZIONE DELLE
INFORMAZIONI NEL SOGGETTO
CON RITARDO MENTALE
• Il linguaggio
* Linguaggio e riabilitazione: analisi teorica e proposte operative,
di R. Gentile, P. Moderato,
O. Pino
• La lettura
* Dalla dislessia agli errori di lettura, di P. Meazzini
* Tecniche e metodologie progredite di insegnamento della lettura,
di S. Perini
• La scrittura
* Dalla scrittura strumentale alla scrittura funzionale,
di F. Pergolizzi
• L'integrazione scolastica
* Strumenti di osservazione dell'integrazione scolastica degli handicappati, di S. Soresi
* Insufficienza mentale: aspetti dell'integrazione nella scuola media, di R. Vianello
• L'integrazione sociale
* La competenza sociale nel soggetto con ritardo mentale: un contributo all'integrazione,
di G. F. Goldwurm, M. G. Facchi, M. D. Vergani
• Il coinvolgimento della famiglia
* Sperimentazione di un programma di parent training con genitori di adolescenti handicappati,
di S. Soresi
• Le terapie associate
* Interventi terapeutici associati nel trattamento della sindrome autistica, di F. Rovetto






  • Psichiatria, neuropsichiatria, neuroscienze, psicofisiologia, psicobiologia
  • Psicologia cognitiva, psicologia della personalità
  • Psicologia sociale, di comunità, politica, ambientale, dell'emergenza, del turismo
  • Scienze e tecniche psicologiche per l'intervento clinico

    Scienze e tecniche psicologiche per il lavoro, l'impresa, le organizzazioni

    Teoria e tecniche dei test, psicometria, psicodiagnostica

    Scienze e tecniche psicologiche dello sviluppo e dell'educazione

    Teoria e tecniche per la riabilitazione

    Prevenzione e clinica delle dipendenze

    Psicologia giuridica, investigativa, forense, criminale, psicologia della devianza

    Psicologia della salute, psicologia del benessere, educazione al benessere

    Psicologia dell’arte e della letteratura, psicologia estetica

    Storia della psicologia

    Professione psicologo

    Servizi di cura

    Pubblicazioni in Open Access


    Pubblicità