Comunicazione integrata e PR: istruzioni per l'uso

Raoul Romoli Venturi, Cecilia Casalegno, Pasquale De Palma

Comunicazione integrata e PR: istruzioni per l'uso

Strategie, strumenti e tecniche nel secolo della trasparenza

Mai come oggi la tecnologia, i cambiamenti delle tendenze mediatiche e del consumo stanno spingendo le imprese a ripensare le strategie di comunicazione. Come si ridisegna la Comunicazione integrata nel contesto attuale? Qual è il nuovo ruolo delle PR? Quali gli strumenti più efficaci ed efficienti per coinvolgere il consumatore e tutti gli stakeholder? Domande alle quali la nuova edizione del volume intende dare risposte aggiornate, offrendo una guida alle Relazioni esterne che approfondisce le attività “core” della funzione di comunicazione e Pubbliche Relazioni.

Edizione a stampa

33,00

Pagine: 252

ISBN: 9788835121558

Edizione: 2a edizione, nuova edizione 2022

Codice editore: 1059.31.1

Disponibilità: Buona

Pagine: 252

ISBN: 9788835133223

Edizione:2a edizione, nuova edizione 2022

Codice editore: 1059.31.1

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: PDF con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

Pagine: 252

ISBN: 9788835133230

Edizione:2a edizione, nuova edizione 2022

Codice editore: 1059.31.1

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: ePub con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

Mai come oggi la tecnologia, i cambiamenti delle tendenze mediatiche e del consumo stanno spingendo le imprese dei mercati maturi a ripensare le strategie di comunicazione.
Come si ridisegna la Comunicazione d'impresa o, meglio, la Comunicazione integrata nel contesto attuale? Quale è il nuovo ruolo delle PR? Quali sono gli strumenti più efficaci ed efficienti per coinvolgere il consumatore e tutti gli stakeholder?
Domande centrali, alle quali la nuova edizione del volume intende dare risposte aggiornate, offrendo una guida alle Relazioni esterne che approfondisce le attività "core" della funzione di comunicazione e Pubbliche Relazioni, in un ambito che si caratterizza ancora per la centralità della trasparenza. Per farlo, pone le basi per un vocabolario comune alla professione, sia rispetto all'organizzazione in cui opera sia ai contenuti del proprio lavoro.
Questa edizione si evolve rispetto alla precedente anche alla luce delle "nuove" abitudini sviluppate in epoca pandemica: vengono descritte le più recenti strategie, che tengono conto della naturale e fisiologica integrazione tra on e offline, assieme alle tecniche di valutazione, sempre esaminate in un'ottica di evoluzione e affinamento continui.
Il volume suggerisce infine quale preparazione e quali capacità sono auspicabili in un professionista delle Relazioni esterne per svolgere correttamente il proprio ruolo e si propone come prezioso alleato non solo per gli studenti, ma anche per quei professionisti che intendano orientarsi meglio in un contesto tanto mutevole.

Raoul Romoli Venturi è Corporate Communication Director di Ferrero Italia, Presidente dell'Osservatorio per la Comunicazione d'Impresa di Confindustria Piemonte e Adjunct Professor della LUISS Business School. Ha al suo attivo numerose pubblicazioni di saggi e articoli sui temi della comunicazione, globalizzazione, geopolitica.

Cecilia Casalegno è docente universitario presso il Dipartimento di Management dell'Università di Torino, dove insegna Marketing, Comunicazione, Gestione delle Risorse Umane. È socio fondatore dello spin off accademico Spin Lab - Laboratorio di impresa Srl. Curatrice per i nostri tipi del volume Pubblicità: istruzioni per l'uso (2012).

Pasquale De Palma è Presidente e CEO di INC - Istituto Nazionale per la Comunicazione. Consulente in strategie di comunicazione, ha oltre 35 anni di esperienza in Corporate e Brand PR, nella gestione di crisi e nella ideazione di campagne di comunicazione sociale. È Socio Ferpi, relatore e docente. Tra le sue pubblicazioni: Manuale di comunicazione pubblica (Maggioli, 2002).

Enrico Sassoon, Prefazione. Trasparenza e integrazione
Introduzione
Parte I. Lo scenario e le definizioni
La comunicazione d'impresa: da attività di supporto a processo strategico aziendale
(Comunicazione: da condivisione di contenuti a processo strategico di impresa; Comunicazione integrata: mondo esterno, mondo interno; Dall'integrazione delle audience alla centralità e circolarità delle relazioni: che cosa e emerso dalla crisi pandemica?; Declinazioni e strumenti della comunicazione integrata; Lo sviluppo di un piano di comunicazione integrata; Comunicazione integrata e Relazioni esterne: incroci e sinergie)
Le Relazioni esterne nelle aziende
(Il ruolo delle Relazioni esterne nel panorama italiano: il vocabolario; Le Relazioni istituzionali; Le relazioni con gli investitori; Introduzione alla funzione di comunicazione e Pubbliche Relazioni; Quale forma organizzativa?)
Parte II. PR: attività core e misurazione dei risultati
Attività sul pre-mercato: opinion PR
(Azioni e interazioni dell'impresa con l'ambiente circostante; Il valore della pubblica opinione; Le Pubbliche Relazioni dai modelli di Grunig ai giorni nostri; Pubbliche Relazioni e modello d'impollinazione)
Attività sul mercato: brand PR
(Brand, emozioni, valori e comunicazione; Corporate brand quale fulcro delle relazioni di impresa; Responsabilità sociale e brand PR: costruire e difendere la corporate reputation; Brand quale anello di congiunzione tra marketing e comunicazione: le brand PR; Il modello della ? Visibility; Brand PR in continua evoluzione: il Brand Journalism)
Attività sul web: digital PR
(Che cosa sono le digital PR; Il campo d'azione delle digital PR; Il territorio delle digital PR; Digital PR: che cosa fare e che cosa non fare)
Attività nella gestione della crisi
(Quali tipologie di rischio?; Pre crisis e crisis management; Relazioni con i media e comunicazione della crisi; Le litigation PR; Prevenire la crisi: la social media policy; Crisi "social" e crisi "tradizionali"; Dalle fake news alla post verità: altri elementi di crisi?; Perdita della reputazione e crisis management: analisi di alcuni casi)
Valutazione quali-quantitativa delle attività di media relation
(Il dibattito teorico sulla possibilità di una valutazione; Quale efficacia? Il metodo AVE; Il metodo GRV e la stampa tradizionale; Valutazione delle attività media televisive e radiofoniche; Valutazione delle attività sui media digitali e sui social media)
Parte III. Nel concreto del mestiere
Il professionista delle Relazioni esterne
(La carta d'identità del professionista delle Pubbliche Relazioni; Background e preparazione; Relazioni istituzionali e con gli investitori: chi e il "lobbista"? Chi e in grado di spiegare i numeri dell'azienda?)
La cassetta degli attrezzi del professionista PR
(Il media monitoring; Il social listening; Il comunicato stampa, la conferenza stampa e le interviste; Le relazioni con gli influencer, gli opinion leader della Rete; Il social media management)
Conclusioni. Evoluzione della professione e nuovi orizzonti
(Evoluzione del ruolo delle Pubbliche Relazioni nel XXI secolo; Evoluzione della disciplina; Evoluzione della professione e della sua formazione: cenni)
Bibliografia
Ringraziamenti.

Contributi: Enrico Sassoon

Collana: Management / I textbook per l’università e la professione

Argomenti: Comunicazione d'impresa e pubblicità - Comunicazione pubblica - Comunicazione esterna. Relazioni pubbliche

Livello: Textbook, strumenti didattici - Testi per professional

Potrebbero interessarti anche