CHIUSURA ESTIVA! Gli ordini inseriti fino al 30 luglio verranno regolarmente spediti. Quelli fatti successivamente verranno evasi a partire dal 26 agosto.

Dal divano di Freud al monitor del pc

Augusto Iossa Fasano, Paolo Mandolillo

Dal divano di Freud al monitor del pc

Metapsicologia della terapia online

In questi mesi segnati dal COVID-19, internet ha aperto inaspettati orizzonti, consentendo lo svolgimento di molteplici attività professionali attraverso lo smart working. Così anche la psicoterapia è passata “sul filo dell’etere” attraverso l’ausilio di piattaforme web. Questo libro intende proporre una chiave di lettura per comprendere il funzionamento della terapia online, laddove lo spazio esteso si collega e si articola con il virtuale attraverso un fenomeno di ibridazione del setting, decifrando il supplemento di lavoro psichico che comporta la mutazione del transfert.

Printed Edition

18.00

Pages: 108

ISBN: 9788835107361

Edition: 1a ristampa 2023, 1a edizione 2020

Publisher code: 1422.1.11

Availability: Discreta

Pages: 108

ISBN: 9788835104919

Edizione:1a edizione 2020

Publisher code: 1422.1.11

Can print: No

Can Copy: No

Can annotate:

Format: PDF con DRM for Digital Editions

Info about e-books

Pages: 108

ISBN: 9788835113621

Edizione:1a edizione 2020

Publisher code: 1422.1.11

Can print: No

Can Copy: No

Can annotate:

Format: ePub con DRM for Digital Editions

Info about e-books


Internet, pur essendo nata per scopi bellici, apre inaspettati orizzonti, consentendo innovative connessioni interpersonali e lo svolgimento di molteplici attività professionali attraverso lo smart working. Anche la psicoterapia è passata "sul filo dell'etere" attraverso l'ausilio di piattaforme web. Tra paura e perdite, la pandemia da COVID-19 del 2020 ha proiettato l'umanità nel futuro: la conoscenza e la cura della psiche abitano oggi mondi molteplici. Il testo offre una cornice metapsicologica sul piano strutturale e topologico, proponendo una chiave di lettura per comprendere il funzionamento della terapia online. Lo spazio esteso si collega e si articola con il virtuale attraverso un fenomeno di ibridazione del setting, decifrando il supplemento di lavoro psichico che comporta la mutazione del transfert.
Nei numerosi casi clinici la distanza spaziale e la novità telematica sono ulteriori fattori di esperienza nel rapporto all'altro e al cambiamento. Le corrispondenze tra mente e paesaggio gettano le basi epistemiche per la pratica della terapia online: un interludio che connette le strutture più raffinate e al contempo efficaci per il trattamento e per la formazione di tutti gli operatori.
La presenza "da remoto" e la cura dell'angoscia "da lontano" offrono nuove possibilità di vita mentale; ma abbattere le barriere dello spazio comporta la ricostruzione di filtri e scansioni, nonché l'edificazione di canali con sistemi di chiuse in pagine della clinica che contengono un'inedita punteggiatura teorica. Sorprendente ricchezza dello stile terapeutico di un dispositivo dove - in termini irreversibili - la dimensione online in assenza si intreccia a quella del setting classico in presenza.

Augusto Iossa Fasano, psicoanalista, psichiatra, didatta e supervisore. Ha lavorato come dirigente nel servizio pubblico per l'assistenza e la riabilitazione. Presidente dell'Associazione "Metandro", fondatore del Paradigma Bionico Protesico. Già redattore della rivista "Il piccolo Hans", è autore di numerosi saggi di teoria e psicoanalisi clinica, critica dell'arte e del cinema, tra cui: a cura di, Ospitare e curare (Angeli 2002); a cura di, Longevi visionari (Skira, 2006); Fuori di sé. Da Freud all'analisi del cyborg (ETS, 2013); Vermeer tra ombre e colmo dei lumi (Aracne, 2014).

Paolo Mandolillo, psicologo psicoterapeuta ad orientamento psicoanalitico e gruppoanalitico, esercita la libera professione a Pistoia e Milano, occupandosi di adolescenti e adulti. È autore e co-autore di numerosi articoli inerenti la psicoterapia e di poster scientifici presentati a congressi nazionali.

Gabriele Romeo, Prefazione
Introduzione
La tecnologia al servizio della cura
(Lo sviluppo della tecnologia trasforma l'identità e le relazioni; La pandemia di COVID-19: come si prosegue la psicoterapia?; Alberto nel limbo del cyberspazio; Psicoterapia online: pareri a confronto; Apollonia e l'esplosione del Godimento del Padrino)
Fondamenti teorici dello spazio in psicoterapia
(Le dimensioni del setting analitico; Una teoria unificante dello spazio per il setting analitico; Funzioni dello spazio e della barriera; Guglielmo e la previdenza delle protesi)
La migrazione in rete della psicoterapia
(Dalla presenza nel setting classico alla simulazione nell'online; Le coordinate per orientarsi nel cyberspazio; L'utente che diventa paziente: quali conseguenze?; La regressione polimorfa; Psicoterapia online di Eugenio: Fasten Seat Belts!)
Metapsicologia di riferimento
(Introduzione al Paradigma Bionico Protesico e analogie con la psicoterapia online; Il PBP prepara il paziente alla comunicazione da remoto)
La fatica dell'ibridazione del setting online
(Teti e le sue rappresentazioni (costruite online); Il soggetto ripristina la cura: protesizzare il setting online; Cosa significa ibridare il setting (il ritorno della protesi); La conquista del web)
Nuovi scenari formativi e clinici
(Lavoro dell'inconscio e cibernautica; Le frontiere della didattica e della supervisione online; "E allora non c'è che il gatto!"; Effetti ottici in una seduta di supervisione online; Verso la terra di mezzo dell'Es)
Giuseppe Cardamone, Postfazione
Riferimenti bibliografici.

Contributors: Giuseppe Cardamone, Gabriele Romeo

Serie: Gli sguardi

Subjects: Psychopathology and Clinical Psychology - Psychoanalysis and Dynamic Psychology

Level: Books for clinical Psychologists, Psychotherapists

You could also be interested in