Social Ceo

Stefano Chiarazzo

Social Ceo

Reputazione digitale e brand advocacy per manager che lasciano il segno

Nell’era della trasparenza e del brand activism la reputazione è per tutti tra gli asset che guidano la costruzione e la difesa del business. Come monitorare e misurare allora la propria reputazione? Come trasferire uno stile autentico e genuino? Quali strumenti utilizzare? A queste e altre domande risponde questo libro, anche grazie alle testimonianze di top manager e professionisti della comunicazione eccezionali. “Un libro con tanti esempi concreti da leggere per tutti i CEO” (Marco Icardi, Presidente Associazione Italiana CEO).

Edizione a stampa

23,00

Pagine: 232

ISBN: 9788891788306

Edizione: 1a edizione 2020

Codice editore: 28.19

Disponibilità: Buona

Pagine: 232

ISBN: 9788835100478

Edizione:1a edizione 2020

Codice editore: 28.19

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: PDF con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

Pagine: 232

ISBN: 9788835100485

Edizione:1a edizione 2020

Codice editore: 28.19

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: ePub con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

Oggi il leader deve essere visibile e credibile nel rappresentare i valori e la visione dell'azienda. Questo libro supporta il cambiamento dell'approccio dei manager nella reputation economy. Alessandro Detto, Senior Vice President Italy & Switzerland Reputation Institute

Non possiamo prescindere dalla nostra comunicazione social, che si riflette sull'immagine e sulla brand reputation dell'azienda che guidiamo e rappresentiamo: un libro con tanti esempi concreti da leggere per tutti i CEO. Marco Icardi, Presidente Associazione Italiana CEO

Perché e come diventare un social CEO? Se vuoi saperlo, leggi questo libro. Ernesto Ciorra, Chief Innovability Officer Enel Group

Che lavorino per una PMI o un'azienda internazionale B2C o B2B, una PA, un'associazione, una società sportiva o un editore le cose non cambiano. Nell'era della trasparenza e del brand activism la reputazione è per tutti un asset che guida la costruzione e la difesa del business.
Autorità e autorevolezza non derivano solo dal ruolo ma soprattutto dalla reputazione riconosciuta dalle community. I manager devono sentirsi parte attiva dell'ecosistema in cui operano e farsi guidare quotidianamente da un purpose che vada oltre il semplice profitto. "Fare la cosa giusta" ed esporsi pubblicamente da brand advocate li rende internamente ed esternamente modelli di ispirazione e opinion leader.
Come monitorare e misurare la propria reputazione? Come trasferire uno stile autentico e genuino? Quali strumenti utilizzare? Di quali competenze e collaboratori dotarsi? Come costruire un piano editoriale efficace? Quale ruolo svolgere in caso di crisi? A queste ed altre domande proverà a rispondere questo libro, grazie alle testimonianze di top manager e professionisti della comunicazione.
Il dialogo continua su #socialceo

Stefano Chiarazzo, una lunga esperienza internazionale da PR manager in P&G, oggi consulente strategico e direzionale di reputazione aziendale e comunicazione digitale per Barilla Group. Docente e public speaker di comunicazione e marketing, ha fondato e dirige Social Radio Lab e Osservatorio Social Vip @pubblicodelirio

Daniele Chieffi, Prefazione
Introduzione
La reputazione aziendale passa anche dalle sue persone
(Differenza tra identità, immagine, notorietà e reputazione; Diversi stakeholder, diverse aspettative; Il calo di fiducia dei cittadini e la richiesta ai CEO; I sette driver della reputazione aziendale; Intervista ad Alessandro Detto; L'era delle organizzazioni purpose driven; Corporate activism: l'attivismo sociale sostenuto dai senior leader; L'impatto sul business del capitale reputazionale; Intervista ad Alessandro Detto (continua...))
CEO e manager. Sempre meno divi, sempre più social leader
(Purpose driven, open ed engaged: le virtù dei manager che lasciano il segno; Digital dexterity: la cultura digitale che parte dai manager; Intervista ad Antonio Messina; Intervista a Ernesto Ciorra; Visione, impegno, etica e visibilità. Le doti dei CEO con la migliore reputazione; Reputazione dei manager: la "verità" dei motori di ricerca e dei social media; Connected leader: i migliori negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in Italia)
Il difficile equilibrio tra rappresentanza e personal branding
(Nuovi business: quando è il personal branding a dare vita a una startup; Intervista a Davide Dattoli; Intervista a Elena Dominique Midolo; Intervista a Francesco Zaccariello; Manager e brand advocacy: quel personale bilanciamento tra ego e collettivo; Intervista ad Antonio Messina (continua...); Intervista a Ernesto Ciorra (continua...); Intervista ad Alan Palmieri; Fondazioni e associazioni: quando i livelli di rappresentanza diventano tre; Intervista a Marco Icardi; Employee advocacy: come favorirla con una solida social media policy)
Reputazione digitale e brand advocacy. Strategie e tattiche su misura per i manager
(Notorietà, immagine e reputazione dei manager: come monitorarle sul web; Obiettivi e metriche: come focalizzarsi su ciò che conta davvero; Relazione con gli stakeholder: come identificarli, coinvolgerli e farsi coinvolgere; Personal storytelling per manager: come scegliere un posizionamento distintivo per l'azienda; Content strategy: come prendere spunto dai migliori manager; Crisis management: come anticipare e gestire una crisi reputazionale; Comunicazione integrata: come impostare una strategia multipiattaforma; Strumenti tradizionali e digitali: come costruire il proprio media mix)
Team di comunicazione. Una task force a supporto dei manager
(Spin Doctor: l'alleato strategico delle "star" aziendali; Intervista a Nicola Bonaccini; Intervista a Renato Sciarrillo; Tecnici della comunicazione: vecchie e nuove professionalità dell'executive communication; Intervista a Pietro Raffa)
Conclusioni. Il decalogo del Social CEO
Ringraziamenti
Bibliografia.

Collana: Professioni digitali

Argomenti: Crescita personale - Comunicazione esterna. Relazioni pubbliche

Livello: Testi per professional

Potrebbero interessarti anche