C'era una volta. Un cantastorie in azienda
Autori e curatori
Contributi
Luisa Carrada, Gianni Clocchiatti, Alberto Felice De Toni
Collana
Livello
Guide di autoformazione e autoaiuto. Testi per professional
Dati
pp. 176,   2a ristampa 2015,    1a edizione  2011   (Codice editore 1796.238)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 20,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856840742
Informazioni sugli e-book

Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 14,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856871616
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book



In breve
Questo testo mostra come la fiaba possa essere di vitale utilità anche nel contesto professionale. Un testo originale, dallo stile dinamico e ricco di spunti: ci insegna che, anche sul lavoro, i problemi si risolvono con la gioia di vivere e la passione per la professione.
Utili Link
Repubblica.it Un cantastorie per i manager (di Manfredi Liparoti)… Vedi...
Crescita-personale.it Un cantastorie in azienda. Intervista a Piera Giacconi… Vedi...
Persone & Conoscenze Recensione… Vedi...
Udineseblog Recensione… Vedi...
Credit Village Recensione… Vedi...
Presentazione del volume

E così è giunto il tempo per un cantastorie di varcare, anche solo metaforicamente, la soglia di un'azienda? E per le fiabe, di insinuarsi nel contesto professionale?
Ma non appartenevano alla nostra infanzia? Che possano aiutarci a dipanare qualche matassa? Ispirare? Liberare? Innovare?
Se ti sei fatto queste domande, e sono autentiche, sei sulla strada giusta per trovare le risposte... ti dicono le fiabe.
Questo testo si propone di chiarire innanzitutto chi sia il cantastorie tradizionale, mostra come agisce in azienda e come la fiaba può essere di vitale utilità. Infatti essa è un luogo dello spirito, importante per ritrovare il segnale debole di un potenziale illimitato, creativo e risolutorio, che da solo è in grado di portare il cambiamento desiderato. Diverse sono le situazioni d'impresa rappresentative qui raccontate, in cui le fiabe sono state applicate con successo per una trasformazione definitiva.
Dunque, come usarlo?
- Per consultazioni d'emergenza ; e se ti sembra ardito aprire a caso e ispirarti alla prima riga che leggi, sappi che questo genere di fiducia nelle risonanze è l'innovazione principale tramandata nei secoli dai racconti fantastici di tipo tradizionale.
- Per abbandonare il sentiero abituale , come fa Cappuccetto Rosso inoltrandosi nel bosco alla scoperta della primavera...
- Per risvegliare i tuoi sensi , perché la creatività è intimamente interconnessa alla capacità di sentire con tutto il tuo essere.
- Per la comunicazione, il team building , il decision making, nei gruppi di RD in intelligenza collettiva e scrittura creativa.

Questo testo originale - dallo stile dinamico e ricco di spunti - e arricchito dalla bibliografia specialistica più approfondita attualmente reperibile sul tema, ci insegna che anche sul lavoro i problemi si risolvono con la gioia di vivere e la passione per la professione.

Piera Giacconi , creativity coach, arte-terapeuta e consulente di direzione per aziende e amministrazioni negli gli ambiti: automotivazione, empowerment, leadership, integrazione delle differenze di genere, consapevolezza individuale e di gruppo, sviluppo del potenziale, innovazione, gestione dello stress. È formatrice AIF, certificata Horaklés(r) a Parigi nell'uso delle fiabe per lo sviluppo della Qualità Umana. Nel 2004 ha fondato a Udine la prima Scuola italiana per cantastorie, unificando i lavori tradizionali delle fiabe e del respiro volontario. www.lavocedellefiabe.com.

Indice


Introduzione
Flora, Fauna e Serenella
( Alberto Felice De Toni, Il futuro appartiene a chi sa immaginarlo; Gianni Clocchiatti, Costruttori di vigne; Luisa Carrada, Chi legge le fiabe trova se stesso)
Il risvolto personale: chi è il cantastorie?
(Per chi le fiabe in azienda; Il cantastorie tradizionale, questo sconosciuto; Il cantastorie è un maestro della comunicazione; Il cantastorie conosce il linguaggio degli animali; Il cantastorie è un innamorato della Vita e ama la Verità sopra ogni cosa; Il cantastorie è un essere umano; Il cantastorie racconta che siamo fatti di Infinito, noi umani; Il cantastorie vibra all'unisono con le forze della Vita; Il cantastorie addormentato; Il cantastorie sa che l'apparenza è solo apparenza; Il cantastorie conosce il mistero del veleno; Il cantastorie conosce il gusto della libertà; Il cantastorie oggi vuole raccontare in azienda; Il cantastorie lo sa: è una bugia credere che il cuore sbagli; Il cantastorie conosce la progettualità del lieto fine; Il cantastorie sa dove trovare il perno magico di equilibrio; Il cantastorie crede nei miracoli; Il cantastorie attiva le funzioni vitali dell'animo umano; Il cantastorie ha una buona cultura, ma sembra uno sciocco; Il cantastorie è un figlio della Fortuna; Il cantastorie sa che si riesce a cambiare solo per amore, per imposizione mai; Il cantastorie è oltre la paura del nuovo)
Il risvolto aziendale: cosa sono le fiabe?
(Perché le fiabe millenarie nelle imprese oggi; La fiaba ha solo un punto di vista poetico sulla vita; La fiaba mostra cosa fa la differenza: è la presenza; La fiaba ci porta in luoghi oscuri e puzzolenti; La fiaba risveglia fino alla radice il cuore aziendale; La fiaba riporta le questioni d'impresa sempre all'essenziale; La fiaba invita a ricordarci che siamo una nobile stirpe, noi umani; La fiaba ci incoraggia: abbiamo sempre una buona stella che ci guida; La fiaba c'era prima di Platone, di Freud, de Il segreto; La fiaba mostra che professionalità senza amore = computer; La fiaba rifugge la mistificazione; La fiaba conosce il potere delle immagini; La fiaba risveglia l'eroismo e la speranza; La fiaba favorisce le differenze; La fiaba rompe gli equilibri e fa accadere il cambiamento; La fiaba riaccende il benessere del singolo in azienda; La fiaba modella con cura molta energia nei gruppi; La fiaba chiama a sé le sincronicità e le sinergie; La fiaba sviluppa il potere della scelta; La fiaba favorisce la serendipità e la resilienza; La fiaba è una scossa di buon umore)
Quattro storie nel ritmo del respiro
(I casi aziendali: quando, dove, come e perché utilizzare la fiaba. Imprenditori e dirigenti alle prese con le sfide dell'evoluzione; Inspiro: la storia di Diego. La delega in potenza; Pausa: la storia di Marina. Negli avvicendamenti, cambiare con rispetto; Espiro: la storia di Livio. Decidere di dire no e ridurre il personale; Pausa: la storia di Piera. Il marketing delle fate promuove un mestiere che non c'era)
Per saperne di più nel concreto
(Posologia; Come predisporre, organizzare, svolgere e concludere un intervento formativo con le fiabe tradizionali; Cosa evitare; Effetti collaterali del lavoro di un cantastorie in azienda; In conclusione)
Bibliografia.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi

Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo


Segnalazioni

Pubblicità