Formare con il cinema. Questioni di teoria e di metodo
Contributi
Pier Sergio Caltabiano, Vittorio Canavese, Fulvio Carmagnola, Dario D'Incerti, Angelo Franza, Paola Giacomello, Emanuela Mancino, Paolo Mottana, Gabriella Taddeo, Graziella Testaceni, Emanuele Toscano, Francesco Varanini, Giuseppe Varchetta
Argomenti
Livello
Testi per professional
Dati
pp. 320,      1a edizione  2011   (Codice editore 25.1.20)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 38,50
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788856845303
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 27,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856872415
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Saper “formare con il cinema” è oggi parte rilevante del bagaglio professionale dei formatori e motivo di confronto e aggiornamento continuo. Il volume sviluppa sia gli aspetti teorici che quelli metodologici relativi alle modalità di utilizzo dell’archivio del cinema, piuttosto che le possibilità di sfruttare le soluzioni cross-mediali offerte dalle nuove tecnologie della rete.
Utili Link
L'Impresa ForFilmFest a Bologna… Vedi...
La Gazzetta dell'Economia Intervista a Sergio Di Giorgi… Vedi...
Sviluppo & Organizzazione Riconoscere il desiderio (di Sergio Di Giorgi)… Vedi...
Cineforum Recensione (di Ermanno Comuzio)… Vedi...
Presentazione del volume

C'è stato un tempo in cui, quando nelle aule di formazione si parlava di cinema, ci si riferiva a video didattici istruttivi ma poco coinvolgenti o, quando ce n'era il tempo, a proiezioni di film a fini di intrattenimento (il più delle volte per alleviare le lunghe e noiose serate dei corsi residenziali). Poi, verso la fine degli anni '70, alcuni formatori hanno iniziato a scoprire e sperimentare nuovi utilizzi del cinema e del linguaggio cinematografico. Da allora la comunità professionale dei formatori ha registrato una diffusione crescente di metodologie e pratiche che del mezzo filmico hanno saputo valorizzare le grandi potenzialità espressive e di attivazione dei processi di apprendimento. Oggi saper "formare con il cinema" è parte rilevante del bagaglio professionale dei formatori e motivo di confronto e aggiornamento continuo, nell'ambito di convegni, workshop e di un festival specializzato - il ForFilmFest - che AIF promuove ogni anno a novembre con la collaborazione della Cineteca di Bologna.
Il panorama attuale dell'uso del cinema nella formazione - come dimostra questo volume cui ha contribuito gran parte dei formatori italiani protagonisti di questo ambito metodologico - presenta una gamma molto ampia e diversificata di esperienze, che vanno dal proporre opere di particolare rilievo per un approfondimento analitico degli aspetti linguistici, culturali o psicologici, alla produzione di nuove forme narrrative - come il "blob" - che fanno del formatore un meta-autore, fino all'utilizzo didattico di singoli spezzoni isolati all'interno di un film in modo da esemplificare atteggiamenti e comportamenti da stigmatizzare o, al contrario, cercare di mettere in pratica nelle situazioni organizzative vissute dai partecipanti ai corsi di formazione.
I contributi al volume sviluppano sia gli aspetti teorici - in termini di epistemologia della fruizione delle immagini cinematografiche - che quelli metodologici relativi alle modalità di utilizzo dell'archivio del cinema, piuttosto che alle possibilità di sfruttare, in una prospettiva narrativa autonoma e originale, le soluzioni cross-mediali offerte dalle nuove tecnologie della rete.

Sergio Di Giorgi , formatore e consulente indipendente. Consigliere nazionale AIF, dal 2007 è coordinatore del ForFilmFest- Festival del Cinema per la Formazione di AIF. Per FOR - Rivista per la formazione cura la rubrica "Approcci metodologici". Critico cinematografico free-lance, collabora a numerose riviste di settore.
Dario Forti , psicologo, consulente di sviluppo organizzativo, formatore; AD Skolé; presidente del Comitato Scientifico di Ariele, Associazione Italiana di Psicosocioanalisi; autore di numerosi saggi, articoli e recensioni su teoria e tecnica della psicosocioanalisi, dello sviluppo organizzativo, della formazione.

Indice


Pier Sergio Caltabiano, Prefazione
Sergio Di Giorgi, Dario Forti, Introduzione. Formare con il cinema. Ieri, oggi, domani
Parte I. Il cinema come archivio e la formazione
Giuseppe Varchetta, Pensare, apprendere al cinema
Fulvio Carmagnola, Il caso, l'esempio, la regola. Considerazioni sull'uso pedagogico del cinema
Paolo Mottana, Le immagini (cinematografiche) che trasformano
Angelo M. Franza, Cinéma Bleu. Potere euristico del cinematografo nell'esplorazione dei processi formativi e nell'elaborazione clinica delle esperienze di formazione
Emanuela Mancino,
Cinema, narrazione e costruzione autobiografica
Dario D'Incerti, Il blob cinematografico: 1991-2011
Parte II. Oltre lo schermo cinematografico: la rete per le narrazioni audiovisive e la formazione
Francesco Varanini, La formazione digitale e la memoria del cinema
Vittorio Canavese, Crossmedialità e formazione
Gabriella Taddeo, Graziella Testaceni, Story-Lab. Narrazione, partecipazione ed etica nella didattica 2.0
Parte III. L'esperienza del ForFilmFest AIF
Pier Sergio Caltabiano, L'osservazione riflessiva nel rapporto cinema-formazione
Giuseppe Varchetta, La formazione ri-torna al cinema: cronaca di un quinquennio
Sergio Di Giorgi , Dario Forti, Paola Giacomello, La vetrina del "The Training Show"
Emanuele Toscano e Vittorio Canavese, Il cinema nella formazione: i laboratori del For-FilmFest
Note sugli autori.


Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access


Pubblicità