Etica pane quotidiano. Concetti chiave e linee guida di sviluppo dei comportamenti etici nella professione
Autori e curatori
Collana
Livello
Saggi, scenari, interventi
Dati
pp. 122,      1a edizione  2015   (Codice editore 2001.122)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 18,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 12,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 12,99
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
Una panoramica delle teorie di pensiero etico, che aiuta a comprendere gli scopi e i dilemmi tipici che incontriamo e affrontiamo quotidianamente. Il libro si focalizza sull’etica applicata alla professione e propone linee guida metodologiche per guidare il processo di sviluppo dell’etica in un’organizzazione professionale, sia essa impresa o associazione di competenza.
Utili Link
Informazionesenzafiltro.it Intervista a Claudio Antonelli (di Enzo Riboni)… Vedi...
COMMENTI DEI LETTORI Vedi...
Presentazione del volume

Si parla molto di etica, soprattutto dell'etica degli altri, ma si pratica troppo poco. Si trascura anche perché c'è confusione su cosa sia. A molti appare come una teoria astratta e utopistica, materia per buonisti ad oltranza. In verità è una filosofia molto concreta che tratta di comportamenti quotidiani e cerca di discriminare tra quelli che creano valore per la società e quelli dannosi per la comunità.
L'etica è utile a se stessi e produce valore per il bene comune; non va identificata solo con la legge o con la morale. È un patto sociale di coesione e di integrazione. L'etica ci nutre nel cammino verso il futuro: è pane. Si esprime nei comportamenti di ogni giorno: è pane quotidiano.
Nel lavoro professionale l'etica è indispensabile. L'uso responsabile della discrezionalità nell'impiego delle competenze è determinante perché oggi le professioni sono il motore dello sviluppo. Senza etica non c'è professione. Un sistema di comportamenti etici nella professione è necessario e conveniente per tutti. È indispensabile per assicurare equità nei rapporti tra utente e professionista. È opportuno per garantire equilibrio nella concorrenza e dare il giusto premio al merito. È utile per assicurare che il contributo professionale sia sostenibile.
Il testo, con stile divulgativo, espone una panoramica delle teorie di pensiero etico che aiuta a comprendere gli scopi e i dilemmi tipici che incontriamo e affrontiamo quotidianamente. Si focalizza sull'etica applicata alla professione, evidenziando il legame strutturale tra autonomia di giudizio, responsabilità verso il bene comune e rispetto dell'utente. Propone linee guida metodologiche per governare il processo di sviluppo dell'etica in un'organizzazione professionale, sia essa impresa o associazione di competenza.

Claudio Antonelli, consulente di pianificazione e sviluppo organizzativo e partner di MAST, è presidente di PIÙ (Professioni Intellettuali Unite) e vice presidente Confassociazioni con delega all'etica e alla cultura professionale. Incaricato al Politecnico di Milano per docenza in seminari di Etica Professionale, è consulente per imprese e associazioni sullo sviluppo del sistema etico per la sostenibilità. Ha scritto cinque libri e molti articoli pubblicati dalle principali riviste di management.

Indice
Introduzione
(Un libro, sette propositi; Ambito di osservazione; Destinatari privilegiati; Struttura del testo; Modalità d'uso)
Parte I. Concetti chiave
I fondamenti del pensiero etico
(Di cosa stiamo parlando?; Una filosofia molto concreta; Morale ed Etica: due focus sul comportamento; Un'etica, tante etiche, e poi?; Panoramica sul pensiero etico; Visione utilitaristica: l'etica è conveniente; Per il bene comune: l'etica è opportuna)
Il sistema professione
(Il sarchiapone, l'ornitorinco e il professionista; Imprenditore-artigiano della conoscenza; Il paradigma della professione; La rete di competenze fa l'impresa)
L'etica nel lavoro professionale
(Lavorare per essere; Etica, etica applicata, deontologia; Il corporativismo vs il bene per il professionista; Il dilemma etico è fisiologico nella professione; Senza etica non c'è professione; Stile ottativo o normativo nella gestione; Resilienza del sistema etico professionale; Responsabilità sociale d'impresa e etica professionale; Lacune esistenti (j'accuse))
Parte II. Linee guida per lo sviluppo dell'etica professionale
Lo strumento Linee Guida
(Cosa intendiamo per Linee Guida; Cosa non sono; Gli utilizzi e i vantaggi; Applicazione all'etica professionale: capisaldi, attori e ambiti)
I fronti d'azione
(Promuovere il circuito virtuoso; Far crescere sensibilità e consapevolezza; Scegliere principi di riferimento; Gestire l'equilibrio tra stakeholder; Definire un codice di comportamento; Condividere l'informazione; Alimentare formazione e aggiornamento periodico; Esercitare controllo proattivo; Svolgere reporting e pianificazione)
Il processo di sviluppo
(La funzione di governo; La spirale evolutiva; Le resistenze come opportunità; Apprendimento; Kick-off)
Considerazioni conclusive
(Il punto; Soddisfazione; Propositi; Agire, ora; Insieme)
Riferimenti bibliografici.


Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access


Pubblicità