Lutto prenatale e perinatale. Suggerimenti e spunti operativi per aiutare i bambini ad affrontare la perdita
Autori e curatori
Contributi
Matteo Lancini
Livello
Testi per insegnanti, operatori sociali e sanitari. Testi per psicologi clinici, psicoterapeuti
Dati
pp. 236,      1a edizione  2019   (Codice editore 435.31)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 29.00
Disponibilità: Buona




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891788627
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 20.00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891798176
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Affrontare la morte laddove avrebbe dovuto esserci vita è un compito complesso e straniante che merita attenzione e preparazione. Ancora di più quando in famiglia sono presenti altri bambini, fratelli o sorelle maggiori, spettatori ignari di questioni spesso considerate troppo grandi e troppo difficili da spiegare. Questo testo è pensato proprio per loro e per gli adulti (genitori, insegnanti, educatori o professionisti) che se ne prendono cura.
Presentazione del volume

Cosa succede a una famiglia quando un lutto prenatale o perinatale irrompe tra le mura di casa, inonda di dolore e spazza via il futuro? Cosa accade alle mamme, ai papà e, soprattutto, ai bambini, fratelli e sorelle di una stella? Cosa resta nella mente, nel cuore e nel corpo di quel fratellino o sorellina immaginato, desiderato e volato via troppo presto?
Le risposte a queste domande guidano come un filo profondo e dolcissimo le riflessioni intorno al tema del lutto prenatale e perinatale, un evento delicato, purtroppo tutt'altro che raro, di fronte al quale spesso gli adulti si trovano impreparati. Una gravidanza che si spegne, a prescindere dal momento in cui accade, porta sempre con sé un dolore profondo e inspiegabile che scuote dall'interno chi lo vive e tutto il contesto intorno, creando un arresto nell'esperienza di vita intersoggettiva e intrapsichica tale da configurarsi come evento potenzialmente traumatico.
Affrontare la morte laddove avrebbe dovuto esserci vita è un compito complesso e straniante che merita attenzione e preparazione. Ancora di più quando in famiglia sono presenti altri bambini, fratelli o sorelle maggiori, spettatori ignari di questioni spesso considerate troppo grandi e troppo difficili da spiegare. Questo testo è pensato proprio per loro e per gli adulti (genitori, insegnanti, educatori o professionisti) che se ne prendono cura.
Una sorta di guida per gli adulti che si occupano dei bambini in lutto, per conoscere più da vicino le modalità speciali con cui vivono e reagiscono alla perdita di un fratellino o di una sorellina e ai cambiamenti che questo evento porta con sé. Attraverso consigli e spunti operativi saranno accompagnati a trovare le parole per raccontare la perdita, accedere alle emozioni ad essa connesse e elaborarne i correlati nella mente e nel corpo. In questo modo potranno solcare il territorio impervio del lutto favorendone l'elaborazione, facendo leva sulla relazione come motore per dare senso alla perdita, narrarla e creare ricordi che vanno oltre l'assenza. In questo modo, al riparo dal rischio di rimanere evento traumatico non elaborato, anche la perdita perinatale può divenire esperienza che promuove la crescita, il benessere e la resilienza.

Marta Malacrida, psicologa e psicoterapeuta diplomata presso la scuola di Psicoterapia dell'Adolescente e del Giovane Adulto ARPAd-Minotauro di Milano. Svolge attività clinica con bambini, adolescenti, giovani adulti e genitori in ambito privato e come consulente per diverse realtà del territorio. Si occupa di interventi di prevenzione del disagio, di consulenza e formazione per insegnanti, studenti e genitori nei vari ordini di scuola. È mamma di Nicolò, Jacopo e di una piccola Stella.

Indice
Matteo Lancini, Prefazione
Introduzione
Parte I. Cosa sapere?
Il lutto prenatale e perinatale
(Un tentativo di definizione; Di cosa parliamo quando parliamo di lutto perinatale?)
Una particolare forma di lutto
("Prima o poi passa..."; "È tutto normale..."; Non sminuire!; Peculiarità del lutto prenatale e perinatale)
Lutto e trauma
(Cosa rende il lutto perinatale un fatto traumatico?; Il momento in cui tutto si ferma; Cosa è utile sapere del trauma)
Il lutto nei bambini
(L'impronta del lutto sulla mente di un bambino; Il concetto di morte nei bambini e negli adolescenti; Reazioni tipiche al lutto; Qualche modello di riferimento; Specificità del lutto perinatale)
Cosa succede in famiglia?
(Il Dolore è di tutti (?); La rivoluzione del dolore e i suoi ostacoli; I genitori attraverso il lutto; Mamma àncòra; Papà capitano)
Fratelli e sorelle di una stella
(Una duplice perdita; Lutto, Trauma e Attaccamento; Cosa osservare?; L'inverno nel cuore della Primavera; Costruire ponti per le stelle; Reazioni possibili al lutto perinatale; Tre amici: Cuore, Corpo e Cervello)
Parte II. Cosa fare?
Le parole per dirlo
(Come parlare ai bambini di morte, lutto e perdita; Come devono essere le parole?; Comunicare la notizia: cosa dire, quando dirlo e come dirlo; Cosa devono sapere i bambini sul lutto e sulla morte & Spunti narrativi per mettere in parola la vita e la morte, la nascita e la perdita, l'inizio e la fine
Cuore
(Le emozioni di un bambino in lutto; A caccia di emozioni; Esprimere: conoscere, riconoscere e nominare; Regolare le emozioni)
Corpo
(Il trauma è nel corpo? La componente corporea della rielaborazione del lutto; Ritrovare la calma; Ritrovarsi; Rispecchiarsi)
Cervello
(Narrare per tessere fili; Ricordare; Integrare memoria implicita e esplicita: evitare i ricordi traumatici non elaborati; Immaginare per colmare il vuoto: inserire il Dolore in una storia)
Accogliere a scuola un bambino dopo il lutto. Indicazioni operative per insegnanti ed educatori
(Interventi individuali: cosa fare e come farlo; Interventi di gruppo & Spunti narrativi; Cosa osservare nel gruppo/classe?)
Bibliografia.



  • Psichiatria, neuropsichiatria, neuroscienze, psicofisiologia, psicobiologia
  • Psicologia cognitiva, psicologia della personalità
  • Psicologia sociale, di comunità, politica, ambientale, dell'emergenza, del turismo
  • Scienze e tecniche psicologiche per l'intervento clinico

    Scienze e tecniche psicologiche per il lavoro, l'impresa, le organizzazioni

    Teoria e tecniche dei test, psicometria, psicodiagnostica

    Scienze e tecniche psicologiche dello sviluppo e dell'educazione

    Teoria e tecniche per la riabilitazione

    Prevenzione e clinica delle dipendenze

    Psicologia giuridica, investigativa, forense, criminale, psicologia della devianza

    Psicologia della salute, psicologia del benessere, educazione al benessere

    Psicologia dell’arte e della letteratura, psicologia estetica

    Storia della psicologia

    Professione psicologo

    Servizi di cura


    Pubblicità