La scelta giusta. Orientarsi dopo la terza media
Contributi
Gustavo Pietropolli Charmet
Livello
Testi per insegnanti, operatori sociali e sanitari. Testi per psicologi clinici, psicoterapeuti. Guide di autoformazione e autoaiuto
Dati
pp. 112,      1a edizione  2009   (Codice editore 8.39)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 16.50
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856812183
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 11.50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856819335
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Una guida agile, sia per gli educatori e gli psicologi (impegnati nel fornire orientamento agli adolescenti) sia per i genitori dei ragazzi, che mostra come affiancare gli adolescenti nelle diverse fasi, aiutandoli a pensare le difficoltà e le soluzioni, rendendo tollerabile il rischio del fallimento e percependo le potenzialità di sviluppo nei momenti di precarietà e incertezza.
Presentazione del volume

La scelta della scuola superiore, in questi anni di complessità e incertezza, è una tappa spesso vissuta con ansia dai giovani e dai genitori, preoccupati di non trovare la scuola che potrà garantire un futuro di adulti soddisfatti e competenti. Da questa preoccupazione deriva la ricerca sempre più minuziosa e analitica dell'informazione, della caratteristica specifica che porterà alla "scelta giusta", mediando tra abilità, aspettative familiari, scuole ambite o temute, investimenti sostenibili, sbocchi lavorativi.
L'ottica evolutiva è in grado di inserire l'orientamento nella prospettiva più ampia della crescita e del passaggio dall'infanzia all'adolescenza: il processo di scelta non si esaurisce, infatti, nell'individuare la "scuola migliore", ma rappresenta uno degli aspetti di un lungo cammino avviato all'inizio del percorso scolastico e che proseguirà nel corso dell'intera vita.
A partire da questa prospettiva, il volume esplora i molteplici fattori in gioco nella scelta della scuola superiore e descrive i diversi interventi (consulenza individuale, incontri col gruppo classe, salone dell'orientamento, incontri con docenti e genitori...) che con la collaborazione delle istituzioni (scuola, enti locali, centri per l'impiego..) promuovono nei ragazzi la capacità di prendere decisioni, aumentando la consapevolezza delle loro rappresentazioni sulla scuola, il ruolo di studente e il lavoro futuro.
Il volume si rivolge ai genitori, agli insegnanti, agli psicologi, agli educatori e a tutti gli adulti che accettano la sfida di affiancare gli adolescenti nelle diverse fasi della scelta, aiutandoli a pensare le difficoltà e le soluzioni, rendendo tollerabile il rischio del fallimento e percependo le potenzialità di sviluppo nei momenti di precarietà e incertezza.

Katia Provantini, psicologa, responsabile della Sezione Apprendimento e orientamento dell'Istituto Minotauro di Milano di cui è socia. Svolge attività di formazione ai docenti e di consultazione con adolescenti e genitori nelle situazioni di disagio evolutivo e coordina progetti di rete per l'orientamento, la prevenzione del disagio e della dispersione scolastica in collaborazione con Comuni e Enti locali.
Anna Arcari, psicologa, socia dell'Istituto Minotauro di Milano, svolge attività di formazione e consulenza sulle tematiche del disagio evolutivo, del processo di insegnamento-apprendimento, dell'orientamento scolastico e universitario. Collabora con la facoltà di Scienze della formazione dell'Università degli Studi di Milano-Bicocca per attività didattiche e di ricerca.

Indice


Gustavo Pietropolli Charmet Prefazione
Introduzione
Modelli teorici e di intervento per l'orientamento
(L'evoluzione dell'orientamento; Il dibattito contemporaneo; Approcci attuali all'orientamento)
Orientamento e compiti evolutivi
(Il punto di vista degli adolescenti; Il punto di vista dei genitori; La consulenza orientativa in una prospettiva evolutiva; Orientare per scegliere)
Contesti e territorio: orientamento in rete
(Scuole in mostra; Orientare in classe; Lo sportello per i "dispersi" (ovvero riorganizzare il futuro) L'esperienza dei tirocini)
Conclusioni
Bibliografia.


  • Psichiatria, neuropsichiatria, neuroscienze, psicofisiologia, psicobiologia
  • Psicologia cognitiva, psicologia della personalità
  • Psicologia sociale, di comunità, politica, ambientale, dell'emergenza, del turismo
  • Scienze e tecniche psicologiche per l'intervento clinico

    Scienze e tecniche psicologiche per il lavoro, l'impresa, le organizzazioni

    Teoria e tecniche dei test, psicometria, psicodiagnostica

    Scienze e tecniche psicologiche dello sviluppo e dell'educazione

    Teoria e tecniche per la riabilitazione

    Prevenzione e clinica delle dipendenze

    Psicologia giuridica, investigativa, forense, criminale, psicologia della devianza

    Psicologia della salute, psicologia del benessere, educazione al benessere

    Psicologia dell’arte e della letteratura, psicologia estetica

    Storia della psicologia

    Professione psicologo

    Servizi di cura


    Pubblicità