Minori a rischio

Come costruire progetti di tutela

Livello
Testi per psicologi clinici, psicoterapeuti
Dati
pp. 240,   1a ristampa 2011,    1a edizione  2006   (Codice editore 1305.71)

Minori a rischio. Come costruire progetti di tutela
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 29,00
Condizione: esaurito
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788846471222

Presentazione del volume

L'area di interesse presa in esame da questo testo è quella del disagio minorile in tutte quelle manifestazioni che prevedono l'intervento dell'autorità giudiziaria e dei servizi competenti, anche al di fuori della commissione di un reato e dell'intervento dell'autorità giudiziaria penale. Il testo si focalizza sull'individuazione degli strumenti che sono di ausilio agli operatori e agli esperti per costruire progetti di intervento che abbiano come obiettivo primario la tutela del bambino e dell'adolescente in difficoltà.
La prima parte, infatti, si articola sulla costruzione di progetti di tutela nei confronti di minori abusati e maltrattati in ambito familiare. Un nuovo orientamento di ricerca ha messo in evidenza anche un'altra forma di abuso, ancora nascosto, e di difficile diagnosi, cioè quella dell'abuso psicologico istituzionale, argomento che è ampiamente trattato nel volume.
L'elaborazione di progetti di tutela prevede un percorso il cui momento significativo è rappresentato dalla valutazione complessiva del rischio psicosociale del minore, con l'individuazione di strumenti e procedure in una prospettiva di co-progettazione.
La seconda parte è dedicata alla delicata questione degli adolescenti a rischio di devianza ovvero a quegli adolescenti con grandi problemi di adattamento sociale, sebbene non autori di reato: primo punto da affrontare è quello della definizione del concetto di adolescente a rischio, definizione che ha subito diverse formulazioni sia nella prospettiva giuridica sia nella definizione degli interventi.
La valutazione di rischio di devianza per gli adolescenti oggetto di definizione giuridica, che ha orientato la fisionomia degli interventi, viene esaminata in una prospettiva internazionale; ampio spazio viene infatti dedicato all'attuazione della Convenzione delle Nazioni Unite sui Diritti del Fanciullo, con la constatazione di come la sua applicazione a livello nazionale abbia comportato una particolare attenzione alle problematiche dell'infanzia, attribuendo un ruolo a volte marginale alle problematiche adolescenziali. Si prospetta dunque un maggior investimento di risorse nella progettazione e attuazione di progetti di prevenzione e intervento anche nei confronti degli adolescenti, nonché la creazione di servizi specializzati.

Giuseppina Mostardi, assistente sociale, psicologa, è docente a contratto di Psicologia dello Sviluppo all'Università della Calabria. Già Giudice Onorario presso il Tribunale per i Minorenni di Roma, è autrice di pubblicazioni in tema di progetti di tutela all'infanzia in ambito giudiziario civile.
Gilda Scardaccione, psicologa, criminologa, è professore associato di Criminologia presso l'Università G. d'Annunzio, Chieti- Pescara. È autrice di numerose pubblicazioni in tema di disagio e devianza giovanile e di analisi degli interventi da parte dell'autorità giudiziaria.
Marina Petrosino, psicologa clinica e di comunità.

Indice



Premessa
Parte I.
Cultura e diritti per la tutela dei minori
(Dall'abuso familiare all'abuso istituzionale; La tutela psicologica e giuridica del minore: diritti soggettivi e di salute; La tutela come progetto; Gli operatori della tutela: obiettivi, responsabilità e cambiamento; Bibliografia)
La valutazione complessiva del rischio psicosociale
(Cosa si intende per rischio; Il gruppo di lavoro specialistico: ipotesi metodologiche; Alcuni strumenti di valutazione; Come scrivere una valutazione complessiva; Bibliografia)
Il progetto di tutela
(Caratteristiche della progettazione; Il significato della co-progettazione; Tre fasi del progetto di tutela; Alcuni casi a titolo esemplificativo; Bibliografia)
Parte II.
I minori a rischio di devianza
(Dall'adolescente "traviato" all'adolescente "disturbato"; Traviamento, irregolarità, disadattamento nella definizione giuridica; L'evoluzione della normativa internazionale; La categoria del rischio applicata agli adolescenti; Come costruire progetti di tutela; Bibliografia)
L'approccio psicopatologico
(Psicopatologia dell'adolescenza e condotte dissociali; I precursori nell'infanzia; Bibliografia)
Oltre le misure amministrative
(Prospettive di riforma nella realtà internazionale: progetti e analisi dei risultati; Verso una nuova politica dei servizi per gli adolescenti; Adolescenti a rischio di devianza: il caso di Francesca; Bibliografia)
Appendice 1 - La legislazione italiana in materia di minori: le principali fonti normative
Appendice 2 - Progetto di una rete di protezione dei minori vittime di violenze. Integrazione tra sistemi giudiziario, sanitario e sociale
Bibliografia




  • Psichiatria, neuropsichiatria, neuroscienze, psicofisiologia, psicobiologia
  • Psicologia cognitiva, psicologia della personalità
  • Psicologia sociale, di comunità, politica, ambientale, dell'emergenza, del turismo
  • Scienze e tecniche psicologiche per l'intervento clinico

    Scienze e tecniche psicologiche per il lavoro, l'impresa, le organizzazioni

    Teoria e tecniche dei test, psicometria, psicodiagnostica

    Scienze e tecniche psicologiche dello sviluppo e dell'educazione

    Teoria e tecniche per la riabilitazione

    Prevenzione e clinica delle dipendenze

    Psicologia giuridica, investigativa, forense, criminale, psicologia della devianza

    Psicologia della salute, psicologia del benessere, educazione al benessere

    Psicologia dell’arte e della letteratura, psicologia estetica

    Storia della psicologia

    Professione psicologo

    Servizi di cura

    Pubblicazioni in Open Access


    Pubblicità