Le nostre spedizioni verranno sospese per la pausa estiva dal 27 luglio al 21 agosto (inclusi). Buone vacanze!
Amici, compagni, complici

Gustavo Pietropolli Charmet

Amici, compagni, complici

Edizione a stampa

18,50

Pagine: 160

ISBN: 9788846400420

Edizione: 2a ristampa 2010, 2a edizione 2001

Codice editore: 8.1

Disponibilità: Discreta

L'amicizia con i coetanei è divenuto il rapporto più significativo degli adolescenti attuali. Questa non è più l'età caratterizzata dalla rivolta nei confronti del padre e dalla separazione dalla madre, ma la fase della vita in cui vengono allacciati profondi legami col gruppo di pari età. L'amico e il piccolo gruppo di amici hanno acquisito un potere incredibilmente superiore a quello che governava tali relazioni nelle generazioni precedenti. Sono un fattore essenziale per la crescita sociale e sentimentale dell'adolescente. L'amicizia serve anche a definire i valori della propria identità di genere, perciò ha caratteristiche diverse fra maschi e femmine.

L'amicizia in adolescenza è un'esperienza cruciale: ha potere formativo, ma può anche deformare. È necessario che gli adulti che hanno delle responsabilità educative conoscano bene la sua dinamica profonda I timori sono tutt'altro che infondati: il gruppo di amici è infatti una superpotenza affettiva alla quale gli adolescenti difficilmente sanno dire di no, anche a costo di adottare dei comportamenti rischiosi per la salute e la socialità.

Questo libro è rivolto a genitori, insegnanti, psicologi, educatori, a tutti coloro che hanno il difficile compito di aiutare gli adolescenti a gestire il loro intenso rapporto col gruppo di amici, nell'intento di offrire un supporto per affrontare i complicati problemi di intervento educativo che l'amicizia pone.

Gustavo Pietropolli Charmet, specialista in psichiatria, insegna Psicologia Dinamica all'Università di Milano. Presidente dell'istituto Minotauro, direttore scientifico della rivista "Marginalità e società", giudice onorario del Tribunale per i minorenni, ha pubblicato numerosi studi sulla prevenzione e trattamento del disagio psichico in adolescenza: con Fulvio Scaparro, Belletà. Adolescenza temuta, adolescenza sognata (Bollati Boringhieri, 1993), con Elena Riva, Adolescenti in crisi, genitori in difficoltà (Angeli, 1994), Un nuovo padre. Il rapporto padre figli in adolescenza (Mondadori, 1995).

Adolescenza, educazione e affetti, la nuova collana FrancoAngeli diretta da Gustavo Pietropolli Charmet. Testi agili e di facile lettura scritti da psicologi ed educatori, per trasmettere informazioni e competenze sugli aspetti affettivi e relazionali dell'educazione degli adolescenti ed individuare le più efficaci metodologie di intervento per prevenire il disagio scolastico e affettivo dei minori.


1. L'amicizia in adolescenza
Un obbligo evolutivo
Un desiderio precoce e legittimo
Uno strumento di crescita
Criteri di scelta
Nicoletta incontra la francese
Ricccardo e Ludovico amano la ragazza triste
2. L'amicizia fra adolescenti maschi
Spazio sociale
Paolo e Giuseppe a caccia di albanesi
Il gruppo di amici come famiglia sociale
Avventura
Mario, sfida i farfalloni notturni
Pensare il corpo
Amicizia maschile e fantasie pornografiche
Amicizia maschile e fantasie horror
Pensieri sul corpo sessuato
Pensieri sulla paternità
Pensieri sulle masse muscolari
Manovre di corteggiamento
Abbattere gli idoli
3. L'amicizia fra adolescenti femmine
Due adolescenze
Ridistribuzione del potere fra maschi e femmine "
Nuovo padre" e adolescenza femminile
Funzioni della parola nell'amicizia femminile
Claudia sceglie Gabriella come amica del cuore
Il mito della bellezza
Marta è troppo bella per avere delle amiche
Il mito della seduzione
Monica e Laura alle prese con un ragazzo difficile
Il mito della magrezza
Amiche o complici ?
Separazione dalla madre
Matilde e la madre di Miriam
Conclusioni
Gli adolescenti fra famiglia naturale e famiglia sociale

Potrebbero interessarti anche