La società della conoscenza come metafora dello sviluppo
Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 128,   1a ristampa 2006,    1a edizione  2005   (Codice editore 364.131)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 12,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846475459

Presentazione del volume

Ciò che fa della conoscenza la risorsa, da sempre, indispensabile per l'esistenza stessa delle società umane è l'intelligenza che c'è in quella conoscenza.
L'intelligenza è lo strumento per orientare le relazioni tra gli attori sociali, per comprendere i processi di trasformazione che le stesse mettono in atto e per dare significati ai valori della vita. In questo senso, la conoscenza è una utilità a disposizione degli attori per stare nelle società e per orientarli nelle azioni sociali, economiche e culturali.
In questa ottica, s'inquadra l'interesse del volume, che prende le mosse dalla definizione di società della conoscenza come una società basata sull'uso diffusivo della tecnologia, in particolare della tecnologia dell'informazione e della comunicazione, e che si sviluppa lungo quel percorso che sta portando le nostre società verso un'organizzazione economica e sociale basata sulla conoscenza.
Allo stato attuale, questa prospettiva analitica presenta ancora difficoltà a dispiegarsi come paradigma scientifico compiuto; per questo motivo, nel libro si assume la convinzione di essere in una prospettiva che conserva ancora i tipici connotati della metafora, in attesa che si trasformi, a pieno, nel nuovo paradigma, fonte di nuovi significati economici, sociali, politici, culturali dell'intero sistema sociale globale.

Francesco Vespasiano è docente di Sociologia e Sociologia economica presso il Dipartimento di Analisi dei sistemi economici sociali (DASES) dell'Università degli Studi del Sannio. È autore di articoli e monografie tra cui Contadini emigranti assistiti (Napoli, 1990), Pauvreté et légèreté. Loin du folklore (Parigi, 1994), L'icona della sofferenza (con D'Agostino, Roma, 1999), Gli indicatori di sintesi e i fattori di base dello sviluppo dell'ICT: i risultati della ricerca empirica (Milano, 2003). Da anni ha focalizzato la propria ricerca nel campo dell'innovazione sociale e del trasferimento internazionale di conoscenza.

Indice


Ringraziamenti
Introduzione
Dalla società dell'informazione alla società della conoscenza
(La nascita della società dell'informazione; La società post-industriale e l'organizzazione dell'economia basata sulla conoscenza; Tutto ha origine con Internet; Il percorso della new/net/knowledge economy; La diffusione e l'applicazione delle ICT nella nuova economia; Il digital divide come problema di mancato sviluppo; La diffusione delle ICT in Italia; L'occupazione nel settore dell'ICT)
Gli elementi della knowledge society
(Per una definizione minima di conoscenza; Una necessaria definizione di tecnologia; Una necessaria definizione di tecnologia; I presupposti per la diffusione dell'innovazione; La conoscenza è un fattore produttivo; La conoscenza in situazione: dove si forma e come si trasmette; Un modello analitico per la diffusione della conoscenza; Le comunità virtuali come reti sociali di comunicazione e di pratiche)
La formazione nella società della conoscenza
(La formazione nell'economia della conoscenza; Le professioni della economia della conoscenza, Dati, informazioni e conoscenze; La formazione nelle Università; Formazione continua)
Relazioni e meccanismi della società della conoscenza
(La base informazionale della società della conoscenza; Le possibilità e i costi dello sviluppo tecnologico; Le relazioni di capitale sociale; Una speranza e un paradosso dello sviluppo)
Conclusioni: la metafora della società della conoscenza
Bibliografia.


Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access


Pubblicità