AI Brands

Ripensare le marche nell'economia algoritmica

Contributi
Marco Landi, Piero Poccianti
Livello
Saggi, scenari, interventi. Testi per professional
Dati
pp. 134,      1a edizione  2021   (Codice editore 640.31)

AI Brands Ripensare le marche nell'economia algoritmica
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 18,00
Disponibilità: Buona





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 14,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 14,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve

AI, apprendimento automatico e piattaforme digitali rappresentano nuovi e potenti decision-maker, veri e propri pubblici da comprendere, con cui cooperare e che i professionisti del marketing, della comunicazione e del branding non possono più ignorare. AI Brands offre un quadro aggiornato, il più possibile ricco di spunti, sul nuovo significato del fare marketing oggi e sui nuovi obiettivi di marketer, specialisti del branding e della comunicazione in questo contesto.

Presentazione del volume

Il paradigma dell'intelligenza artificiale è noto e studiato da tempo, ma solo negli ultimi anni la sua pervasività è aumentata al punto da far sì che l'AI si ritrovi in molte delle soluzioni che usiamo nella vita di tutti i giorni: non sempre ce ne accorgiamo, ma ci accompagna in tante azioni quotidiane, anche di acquisto e di shopping.
AI, apprendimento automatico e piattaforme digitali rappresentano nuovi e potenti decision-maker, veri e propri pubblici da comprendere, con cui cooperare e che i professionisti del marketing, della comunicazione e del branding non possono più ignorare: non comprenderne le logiche e il funzionamento rischierebbe di produrre un ritardo fatale per brand e aziende.
AI Brands intende fornire un quadro aggiornato, il più possibile ricco di spunti, sul nuovo significato del fare marketing oggi e sui nuovi obiettivi di marketer, specialisti del branding e della comunicazione in questo contesto. Se da un lato, infatti, abbondano le soluzioni tecnologiche, dall'altro scarseggiano le riflessioni rispetto al modo in cui il nuovo paradigma algoritmico incide sui brand e sul marketing delle aziende.
L'argomento viene esplorato grazie a un approccio complementare, che deriva dalle competenze e dagli interessi dei tre autori, e alle prospettive espresse dai diversi contributori ospiti.
L'intelligenza artificiale è tra noi, ed è qui per restare.

Alessandro Giaume
, ingegnere, è Innovation Director in Ars et Inventio, Gruppo Bip, lecturer in diversi Master sui temi dell'innovazione e intelligenza artificiale, autore e curatore di libri sui medesimi temi e Direttore della Collana Business 4.0 per FrancoAngeli.

Alberto Maestri
studia i modi con cui marche, persone e organizzazioni agiscono e si trasformano con l'avvento del digitale. È Partner e Head of Content & Brand Consulting in GreatPixel e Direttore della Collana Professioni Digitali per FrancoAngeli.

Joseph Sassoon,
ricercatore, docente e consulente, è Partner e leader di Alphabet Research, Content Advisor di OpenKnowledge, Gruppo Bip e fa parte del Collegio dei Docenti del Master in Storytelling presso l'Università di Pavia.

Indice

Marco Landi, Prefazione
Introduzione
Alberto Maestri, Marketing e marche al banco di prova delle piattaforme digitali
(Che cos'è un brand?; Consapevolezza, associazioni, fedeltà. Qualcosa è cambiato?; La piattaforma pensa, la piattaforma fa; "Gli algoritmi sono i nuovi decision maker"; Piattaforme digitali, marche e marketing; Gli stadi dell'azienda connessa; Odi et amo ai tempi dell'algoritmo; Intelligenza artificiale e content marketing: Seth Godin aveva torto?; Tecnologia invisibile per brand invisibili; Mass customization, word-of-machine e archetipi di marca; Expert view. Carol Frer, Restiamo umani. Come gestiremo il futuro autonomo che ci aspetta?)
Joseph Sassoon, L'AI conversazionale nella prospettiva del brand storytelling
(Brand e conversazioni; Prospettive del dialogo tra computer ed esseri umani; Storie dei brand - e dei loro bot; Questioni di rilevanza, contesto, personalizzazione; Conversational identity; Brand che raccontano alle orecchie delle persone; Voice assistant e marche del lusso; Competizioni per l'egemonia narrativa; Expert view. Ernesto Di Iorio, Antonio Perfido, Le conversazioni "aumentate" nell'era della convergenza digitale; Siamo solo agli inizi)
Alessandro Giaume, Le marche e l'economia dell'algoritmo: intelligenza, persone, organizzazioni
(L'intelligenza artificiale è qui per rimanere!; Perdere competenze e guadagnare la libertà; Creatività al servizio delle macchine o macchine al servizio della creatività?; La fine delle soft skill; Il dilemma organizzativo: un nuovo middle management?; È solo un algoritmo...; Colpevolezza o preterintenzionalità?; Expert View. Stefano Gatti, Macchine e creatività. Chi al servizio di chi?)
Conclusioni. Come si rimane brand leader?
Piero Poccianti, Postfazione. È giusto parlare di etica dell'intelligenza artificiale?
Gli Autori.




Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access


Pubblicità